Temi Wordpress a pagamento

Come scegliere un tema WordPress

Scegliere un tema WordPress non è affatto semplice e, ovviamente, come in tutte le cose ci sono i modelli migliori e peggiori. Prima di parlarti dei temi che fanno la differenza, ecco cosa valutare nella scelta di un tema WordPress:

  • Compatibilità con tutti i browser. Oggi ci sono oltre dieci browser e, quindi, avere un tema che performi soltanto su pochi di essi è molto riduttivo perché rischia di farti perdere molte visite.
  • Gli aggiornamenti. Avere un tema aggiornato non è soltanto indice di novità e, per certi versi, sicurezza. Ma anche di un qualcosa che è sempre all’avanguardia e, quindi, curato quotidianamente.
  • Velocità. La velocità è uno dei fattori più importanti per la SEO. Vuoi posizionare al meglio il tuo sito web? Hai bisogno di un portale rapido e un template valido ti aiuterà in tutto ciò.
  • Responsive. Un template deve essere perfettamente navigabile da tutti i dispositivi, soprattutto da mobile. Sembra scontato ma spesso non lo.
  • L’assistenza. Essere lasciati al proprio destino non è certamente una bella cosa. E, stai sicuro, che sicuramente ci sarà qualcosa che non andrà. In quel caso, non devi ritrovarti di fronte a un muro di gomma.

I migliori temi wordpress

Vediamo ora quali sono i migliori temi adatti a qualsiasi situazione.

Avada

Più di 400mila vendite per uno dei temi WordPress più famosi che ci siano. Uno dei punti di forza è sicuramente il fatto che è valido per diverse tipologie di sito: dall’ecommerce al blog passando per il tipo di news. Ma non è solo la versatilità a decretarne il successo.

Design innovativo e moderno, se hai molta fantasia puoi ‘giocarci’ come meglio credi con colori e font. Ma non solo: è anche compatibile con i plug-in più comuni di WordPress.

Inoltre, non bisogna dimenticare che contiene il Fusion Builder, cioè la possibilità di poter personalizzare il layout di ogni pagina e di ogni articolo. Una funzionalità davvero niente male e che ha reso gli utenti davvero entusiasti (basta vedere le recensioni) nella pagina di acquisto.

All’acquisto del tema, inoltre, avrai inclusi anche diversi plug-in modalità premium che, nel complesso, hanno un valore che può sfiorare i 200€. Non manca anche un team di supporto che ti aiuterà qualora dovessi avere un problema.

Infine, completa il quadro una grande adattabilità su tutti i dispositivi, in particolare tablet e smartphone. Insomma, se per molti Avada è il miglior tema che si possa acquistare, un motivo ci sarà!

Enfold

Questo tema WordPress rientra sicuramente tra i migliori che si possano trovare sulle varie piattaforme specializzate. Così come Avada, si caratterizza per la sua duttilità: può essere quindi tranquillamente scaricato per attivare un ecommerce, un blog, un sito di news o qualsiasi altra tipologia.

Compatibile con i plug in più utilizzati – WooCommerce e BuddyPress su tutti – ha un aspetto molto professionale. Si caratterizza, infatti, nel dare quel tocco in più di eleganza e per un sito che vuole dare un senso minimal e moderno.

Nella community di coloro che acquistano temi WordPress, ha raggiunto un punteggio che supera abbondantemente i 4,5 (su 5) e può essere personalizzato come meglio credi. Non parliamo soltanto di colori o grandezza dei testi, ma anche di cambiare il posizionamento di alcuni aspetti inerenti al tema stesso.

Buono anche il supporto, che è in grado di aiutarti in maniera tempestiva. È vero, è solo in inglese ma include anche vari tutorial dove potrai trovare la risposta che cerchi. Più di 10 opzioni da poter configurare e dall’installazione molto semplice, questo tema è tra i più scaricati, anche perché permette di usare uno strumento molto avanzato per la personalizzazione delle varie pagine: Avia Layout Builder.

Divi

C’è chi lo definisce addirittura il tema migliore di sempre. Per noi rientra tranquillamente nella fascia alta tra tutti i temi presenti.

Tema potente e multiuso. Potente perché ti permette di fare di tutto senza perdere la sua consueta velocità e le proprie caratteristiche che lo rendono unico. Multiuso perché non si limita soltanto a essere un ibrido – cioè adattarsi ai vari scopi di un sito come può essere un blog, un ecommerce o un sito che racconta news – ma ti aiuta in questo compito grazie alla presenza di Visual Builder.

Il Visual Builder è praticamente un aiuto che ti dà questo tema per farti spostare con un semplice click ciò che ti serve da una parte all’altra (drag & drop). E, per vedere il risultato delle modifiche, non devi cliccare ogni volta su ‘Anteprima’ ma avrai la possibilità di vederlo in tempo reale. L’aspetto più importante, è il fatto che parliamo praticamente di tutti gli elementi. Per assurdo, potresti spostare il footer portandolo in cima. E se sei inesperto, nessun problema. Ci sono delle singole pagine prestabilite per il 404, per la pagina in cui scriverai l’articolo, per la categoria e così via.

Bello, funzionale e semplice. Pretendere di più è impossibile.

Flatsome

Prima differenza rispetto agli altre tre che abbiamo descritto: non è un tema multiuso. Ma è dedicato a una specifica categoria: gli ecommerce. Un settore, quello del commercio elettronico, che sta accelerando il proprio sviluppo.

Avere un tema che è così specifico può essere sia un vantaggio che uno svantaggio. Vantaggio perché ti ritroveresti ad avere delle caratteristiche che, magari, altri temi non hanno. Svantaggio perché temi così strutturati spesso sono difficili da personalizzare. Anche se con Flatsome la difficoltà si riduce di molto.

Mette a disposizione, infatti, tante funzionalità ed è personalizzabile come meglio credi. Moderno ma nello stesso dinamico, per scaricare Flatsome dovrai aprire una cartella che poi ti farà entrare in altre cartelle. Senza entrare troppo nello specifico da questo punto di vista, bisogna però sottolineare come le pagine che gli utenti vedono sono, ovviamente, in italiano mentre quelle ‘back’, che servono allo sviluppatore, sono in inglese.

Il supporto è abbastanza veloce e competente, quindi da questo punto di vista dovresti stare apposto. In ogni caso, però, considera che Flatsome ti semplifica un po’ le operazioni ma non toglie, ovviamente, tutte le complessità che la realizzazione di un ecommerce porta con sé ogni volta che se ne progetta uno.

Newspaper

Se Flatsome è un tema specifico per gli ecommerce, Newspaper (come puoi anche immaginare dal nome) è rivolto in particolare a chi vuole creare un sito di news. Un tema che ha riscosso un notevole credito considerando che la sua valutazione, nel momento in cui si scrive, si attesta a oltre 4,80 su 5.

È il tema per giornale più venduto di sempre e (più di) un motivo ci sarà. Un aggiornamento costante e un supporto praticamente reale sono uno dei must che questo tema si porta con sé e che rappresentano uno dei valori aggiunti. E se hai ancora delle difficoltà, ci sono dei tutorial molto chiari per spiegarti alcuni punti più complessi.

Al momento dell’acquisto, inoltre, troverai incorporati anche dei plug-in premium senza ulteriore spesa aggiuntiva. Con il PageBuilder TagDiv Composer hai la possibilità di personalizzare in pochi secondi la pagina come meglio credi e rendere il tuo sito davvero unico. Senza toccare una riga di codice. Ma c’è di più: oltre 60 pagine già belle e pronte che puoi tranquillamente usare, senza fare il minimo sforzo.

Per concludere, puoi attivare anche il TagDiv AMP plugin, per ottimizzare al meglio la visualizzazione dagli smartphone.

Astra pro

Chiudiamo con l’ultimo tema di questa lista: Astra Pro. Il punto di forza di questo template? È la velocità. Forse anche consapevole che la rapidità è un fattore determinante di posizionamento, gli sviluppatori di Astra Pro hanno puntato tutto sulla leggerezza e scorrevolezza.

Ciò non vuol che non abbia altri pregi, anzi. Non soltanto è personalizzabile con WooCommerce ma con Astra Pro puoi anche personalizzare in maniera molto semplice la griglia dei prodotti.

Inoltre, acquistando delle licenze ad hoc puoi rendere unico il tuo portale attraverso dei plug in specializzati in tal senso. Anche perché non ha nessun problema con i vari Page Builder che puoi trovare e scegliere nell’archivio di WordPress.

Hai l’opportunità di scegliere un font, un colore, una tonalità per una singola pagina oppure fare in modo, con un semplice click, di rendere omogeneo il tutto uniformando tutto il design per l’intero sito.

Ah, dimenticavamo: Astra Pro può essere utilizzato per tutte le varie tipologie di siti che hai in mente. Dall’ecommerce al giornale online passando per il blog. Il motivo? Si adatta praticamente alle varie personalizzazioni che uno ha in mente.

E, ovviamente, il risultato del tuo lavoro lo potrai vedere tranquillamente in diretta, senza dover cliccare ogni volta su ‘Anteprima’.

Dove acquistare un template WordPress

Per comprare uno dei migliori temi WordPress ci sono vari portali specializzati. Facciamo qualche nome giusto per darti indicazioni ma tutto dipende anche dalle tue esigenze.

Il sito più famoso in tal senso è ThemeForest, che è ancora oggi un leader di mercato. Dai anche un’occhiata a TemplateMonster, che ha anche dei temi di altri CMS.

Oppure, infine, puoi andare su MyThemeShop che ha una caratteristica ben precisa: tutti i template che propone sono estremamente veloci!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *