Investire

Dopo qualche mese di lavoro sei finalmente riuscito a mettere da parte un bel gruzzoletto di soldi che vorresti impegnare in qualche attività o strumento finanziario remunerativo? Perfetto, in questo articolo vedremo come investire 1000€ nel 2020 insieme a vari esempi pratici.

Prima di iniziare l’approfondimento è bene ribadire che 1000€ seppur sono una cifra molto dignitosa, non sono abbastanza per poter generare grossi profitti ma rappresentano comunque una buona base da cui partire.

Ovviamente non puoi aspettarti di guadagnare 500€ all’anno con un investimento di soli 1000€. Considera che anche assumendosi rischi elevati la maggiore percentuale di interessi annui che potrai ottenere è del 10%, da questo è facilmente intuibile come sia possibile produrre al massimo solo 100€ (sempre rimanendo nella migliore delle ipotesi).

Buono postale e conto deposito

Partiamo dalla forma di investimento più tradizionale, quella conosciuta da tutti, ovvero i buoni postali. C’è da dire che ormai non è praticamente possibile guadagnarci qualcosa in quanto il tasso di interesse non supera l’1% quasi simile alla percentuale dell’inflazione.

Nonostante questo enorme svantaggio, rappresentano uno degli investimenti più sicuri ed allo stesso tempo le entrate generate possiamo chiamarle passive.

Pagare i debiti

Ci sono tantissime persone che nonostante abbiano un sacco di debiti da pagare, non se ne curano e cercano metodi magici per investire i propri soldi. In realtà l’investimento migliore che potrebbero fare è pagare i propri debiti.

Che senso ha sprecare del tempo per investire soldi per poi pagare i debiti? Non è più facile pagare direttamente i debiti? Ovviamente non è un ragionamento applicabile su tutti i tipi di debito, ad esempio il mutuo della casa non è una spesa da poco conto!

A tal proposito è consigliata la lettura del libro Padre Ricco Padre Povero.

Fare trading online

E’ possibile fare trading online con 1000€?

Sicuramente se stai leggendo questo articolo non sei un esperto ma stai cercando di trovare qualche metodo valido per poter investire la tua piccola quantità di soldi. Il trading online è un’attività molto redditizia ma al tempo stesso prevede una mole di lavoro e di stress molto elevata. Tanto per capirci devi lavorare sodo ed essere pronto anche a perdite di capitale molto elevate.

Non stiamo parlando della solita casalinga che ha fatto da zero a 1 milione di euro in 10 giorni con il trading! (solita pubblicità acchiappa click)

Inoltre, come già detto nell’introduzione dell’articolo, i trader professionisti che lo fanno come lavoro non riescono ad ottenere un guadagno superiore al 10% sul capitale. Quindi con 1000€ puoi solo formarti (magari acquistando un corso economico) e fare dei test utili alla tua esperienza e solo se riterrai l’attività adatta al tuo profilo di rischio potrai decidere di investirci i tuoi prossimi guadagni e ottenere i primi veri profitti.

Peer to peer landing

Il peer to peer landing è una forma di investimento che ha preso piede negli ultimi anni insieme alle altre tipologie di crowdfunding di cui parleremo anche nel prossimo paragrafo.

In questo caso si parla di prestiti tra privati!

Ci sono diverse piattaforme affidabili online che permettono di fare ciò. In pratica consentono agli investitori di prestare dei soldi ai debitori, i quali in cambio dovranno riconoscere degli interessi. Il tasso di interesse in questo caso è abbastanza alto, può andare dal 6 al 12%.

Le principali piattaforme di peer to peer landing sono:

Il vantaggio del peer to peer landing è il fatto di poter iniziare a investire anche piccole cifre (anche 50€), consentendo agli investitori di differenziare i propri prestiti. E’ utile farlo in quanto visto il tasso di interesse alto, è bene valutare anche i rischi associati, nonostante tutte le operazioni siano regolamentate dagli enti del settore.

Investire con Housers

Anche Housers è una piattaforma di crowdfunding, in questo caso specializzata nel settore immobiliare.

In sostanza diverse società chiedono dei prestiti per acquistare e mettere a reddito immobili. Housers mette in contatto queste società con gli investitori, i quali hanno a disposizione diversi metodi per guadagnare, ad esempio con il pagamento degli affitti ricorrenti oppure dalla vendita degli immobili stessi.

In sostanza è una forma digitalizzata degli investimenti immobiliari tradizionali come li abbiamo sempre conosciuti.

Investire in Start Up

Ultima forma di crowdfunding che tratteremo in questo articolo è quella relativa alle start up. Tra tutti gli investimenti possibili, forse è quello più rischioso. Infatti si tratta di investire in aziende che non hanno uno storico da analizzare ma si sceglie comunque di investire su di esse se ci si crede veramente nella fattibilità del progetto.

E’ inutile ribadire che un alto rischio è equivalente ad un alto interesse. Infatti diversificando l’investimento su 30-40 Start Up, anche se solo una delle aziende su cui si è puntato risulta vincente riuscirebbe a ricoprire gli investimenti falliti di tutte le altre, oltre ad un enorme guadagno.

La piattaforma di riferimento in Italia per questa tipologia di crowdfunding è mamacrowd.com.

Attività online

E’ arrivato il momento di dirlo: l’online non è il futuro, l’online è il presente!

Oggi giorno tutti possono avviare un’attività online, e in molti casi anche molto remunerativa. Non ci sono alte barriere di ingresso. In questo caso dei 1000€ che vorresti investirci te ne potrebbero rimanere tanti anche per formarti o per prenderti qualche piccolo (precisiamo piccolo) svago.

Se ci pensi creare un business con un blog costa meno di 100€ all’anno, aprire un canale YouTube non ha nessun costo, aprire un e-commerce in dropshipping forse circa 100€ al mese!

Ma sai che ritorno possono darti in un anno attività del genere? Anche del 300 o 400%!

Analizziamo i vari esempi in dettaglio:

Creare un business con un blog

Nessuno ti sta dicendo che devi diventare il nuovo fashion blogger, alla Chiara Ferragni per intenderci.

Ti piace coltivare un orto? Compra un piano hosting + dominio e inizia a scrivere articoli sul tema. Potrai creare degli articoli in cui recensisci le migliori attrezzature da giardino e mettere un link di affiliazione Amazon per tutti i prodotti che consigli in modo tale da generare delle commissioni ricorrenti ogni mese. (In questo caso ti suggerisco la lettura dell’articolo sulle affiliazioni)

La stessa cosa la puoi replicare per qualsiasi passione tu abbia!

Aprire un canale YouTube

I video saranno il contenuto del futuro. Sai quanti canali nuovi nascono ogni anno su YouTube che riescono a scalare in fretta le classifiche?

Ad esempio se sei un appassionato di finanza, potresti realizzare diversi video a riguardo e guadagnare attraverso la monetizzazione di YouTube.

Forse ti potrebbe interessare leggere i metodi migliori per guadagnare con YouTube.

Sei un chitarrista? Fai la stessa cosa, oltretutto in questo caso potresti creare dei corsi di chitarra o delle lezioni online da vendere sul tuo sito.

Avvia un e-commerce in dropshipping

Non abbiamo menzionato Amazon FBA perchè in quel caso 1000€ potrebbero non essere sufficienti, considerato il fatto che devi acquistare uno stock iniziale di merci.

Con il dropshipping invece è diverso, infatti comprerai i prodotti dal fornitore solo dopo averli venduti all’acquirente finale. Ti basta solo mettere online un tuo store, che puoi fare con Shopify. In questo modo spenderai al massimo circa 30€ al mese senza costi pubblicitari se utilizzerai la strategia che abbiamo riassunto in questo articolo.

Prima di chiudere questo paragrafo ti consiglio un libro molto interessante da leggere se vuoi avviare un business online: Autostrada per la ricchezza di MJ DeMarco

Formazione personale

La nostra vita è in continua evoluzione, tutto cambia alla velocità della luce. Per tale motivo, è estremamente fondamentale formarsi costantemente per aggiornarsi sulle novità e rimanere sempre al passo coi tempi.

Imparare tutto di ogni cosa è impossibile, però potresti acquisire nuove competenze per il lavoro o la passione che già hai. Con un investimento in formazione da 1000€ potresti ottenere un sacco di competenze utili per il tuo avvenire.

Anche in questo caso è molto importante differenziare, non è detto che acquistando un corso da 1000€ riesca a trovare e capire tutto nei minimi dettagli. Ogni formatore ha dei punti di vista differenti, sta a te filtrare le informazioni corrette e mettere i cosiddetti puntini sulle i.

La formazione ti fa fare il salto di qualità!

Se ad esempio sei un cameriere che lavora in una piccolo ristorante potresti investire questi soldi per aumentare la tua professionalità e magari raggiungere quei requisiti fondamentali per lavorare in un ristorante a 5 stelle accanto a degli chef famosi.

In ambito digitale poi le novità viaggiano ancora più veloce, ma le regole sono sempre le stesse! Se vuoi vendere online oppure vuoi perfezionare il tuo lavoro ad esempio potresti valutare diversi corsi/libri come i seguenti:

Conclusioni

Siamo giunti alla fine dell’articolo. Devi essere tu, in base alle passioni stabilire dove investire meglio questo 1000€. Inoltre siamo sicuri che oltre a quelli elencati nell’articolo, ci sono tantissimi altri modi per investire.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *