Trovare un lavoro migliore

Cambiare lavoro è in alcuni casi la soluzione migliore per raggiungere determinati obiettivi, ma è opportuno agire in maniera tale da non peggiorare la propria situazione. Quindi bisogna avere le idee ben chiare.

Di conseguenza è opportuno rispondere prima di tutto alla seguente domanda:

Perché vuoi cambiare lavoro?

Solitamente i motivi principali che possono spingerti a voler cambiare lavoro sono i seguenti:

  • Hai bisogno di più soldi.
  • Hai un rapporto pessimo con i colleghi.
  • Non ti senti soddisfatto del tuo incarico.
  • Vorresti cambiare città.
  • Non sei felice.

Ogni motivazione sopraccitata può essere un motivo per desiderare di cambiare la propria occupazione e spesso ci sono più fattori che provocano la volontà di fare un altro lavoro rispetto a quello attuale. Tuttavia è consigliabile mantenere un atteggiamento prudente e valutare ogni aspetto prima di lasciare il proprio posto di lavoro, soprattutto se non si ha già un’alternativa.

Vediamo quindi quali sono i pericoli che si possono presentare quando si desidera cambiare lavoro.

Rischi del cambio di lavoro

Prima di cambiare lavoro è meglio tener conto anche di quali sono i rischi, le situazioni e i pericoli a cui si va in contro.

Per esempio, se vuoi cambiare lavoro perché i soldi che percepisci sono insufficienti ti devi accertare del fatto che un altro lavoro sia realmente in grado di garantirti uno stipendio migliore.

Invece se il tuo lavoro non ti soddisfa perché svolgi un incarico che non ti piace potresti provare a vedere se c’è la possibilità di cambiare mansione prima di lasciare il tuo lavoro attuale per una prospettiva nuova che non conosci. Infatti, non è detto che un altro lavoro sia più soddisfacente da quello attuale, il rischio di ritrovare situazioni simili a quelle che stai vivendo ci sono, da qualsiasi punto di vista.

Individua il tuo lavoro ideale

Se ancora non l’hai fatto è ora di individuare il tuo lavoro ideale. Questo può significare dover frequentare dei corsi, fare un master oppure andare a lavorare lontano da casa. Sono azioni comuni, i cambiamenti spesso richiedono dei piccoli sacrifici, ma se stai cercando di cambiare vita non sono situazioni insormontabili. Individua quindi il tuo lavoro ideale e fai un passo alla volta.

Aggiorna e invia il curriculum

A questo punto non ti resta che aggiornare il tuo curriculum e inviarlo alle aziende in cui vorresti lavorare. Ricorda di inserire tutti i dati in maniera corretta e se ti stai candidando per una posizione ben precisa, insieme al curriculum puoi allegare anche una presentazione.

Se vuoi dei consigli per creare un curriculum efficace, leggi questo articolo.

Licenziati

Una volta valutati tutti i pro ed i contro non ti resta che dare le tue dimissioni. Ricorda che è sempre meglio agire con calma e possibilmente trovare già un’alternativa concreta prima di lasciare il lavoro che si sta svolgendo. Inoltre valuta attentamente ogni aspetto prima di cambiare impiego.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *